L’antico complesso de La Bolla, composto da una casa padronale a tre piani, una cappella e dei corpi bassi posti intorno ad una vasta corte, ha accolto, dopo un intervento di ristrutturazione e di un ampliamento, un resort con poche ed accoglienti camere e il ristorante la Fermata. I locali della sala ristorante occupano gli spazi del piano terra della casa padronale e di un nuovo basso fabbricato. 

Nella concezionedell'arredo essenziale, 

alcuni contenitori in legno laccato segnalano l’intervento eseguito in sordina.

Delle vetrine sono state ricavate nello spessore del muro, teche senza sporti e cornici, i cui piani in vetro luminoso si smaterializzano accogliendo i cristalli da tavola. L’ultima sala ospita la cantina, uno scrigno nascosto e prezioso.

Un'installazione dell'artista Mario Fallini, lega le varie sale del ristorante.